Lazio Sampdoria, Ranieri: ‘Olio, sale e me li mangio vivi. È stata la peggior partita’



L’allenatore della Sampdoria ha parlato al termine della pesante sconfitta con la Lazio: “Complimenti ad Inzaghi, noi non siamo stati squadra. Mercato? Abbiamo bisogno di due difensori centrali, se parte Caprari deve arrivarne uno più forte”

Claudio Ranieri aveva chiesto concentrazione, dopo il bel successo sul Brescia. Purtroppo la sua Sampdoria non ha risposto nel modo sperato ed è stata schiacciata da una Lazio concreta e spettacolare. “Abbiamo perso tutti i contrasti, è stata la nostra peggior partita. Stasera ci metto un po’ di sale, olio e me li mangio vivi” ha detto l’allenatore, riprendendo le parole della vigilia. L’avversario, in ogni caso, si è dimostrato obiettivamente superiore: “Vanno fatti i complimenti ad Inzaghi, noi non siamo stati squadra. Non cerco scuse, la Lazio è stata forte e compatta, si è divertita in campo. Scudetto? Bisogna vederla più avanti, ora riesce tutto bene poi ne riparleremo ad inizio aprile. Nulla è precluso, quindi perché fermarsi. Bisogna continuare a lavorare in silenzio”.

Il clima in casa Samp

“Ci sarà delusione e voglia di riscatto, almeno me lo auguro. Non sarà facile, la Sampdoria non è abituata ad essere in questa posizione. Dobbiamo continuare ad avere il coltello tra i denti, ma contro la Lazio non è stato così” ha proseguito Ranieri. Il calciomercato potrebbe essere un’occasione per rinforzare la squadra. “Se dovesse partire Caprari, deve arrivare un giocatore più forte. Sono contento degli attaccanti che ho a disposizione. Non credo che Defrel possa ritornare qui. Le necessità che abbiamo sono due difensori centrali destri: non sarà facile, ma resto fiducioso” ha detto l’allenatore.



Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: